Cerca
  • Marina

Apple pie per il nostro anniversario

Aggiornato il: 28 ago 2019

Ebbene sì, sono tre anni che io e mio marito siamo sposati.

In famiglia non sono io quella brava con le parole romantiche - gesti affettuosi sì, ma parole sdolcinate un po' meno - quindi non starò a dirvi quanto amo l'uomo col quale condivido la vita e col quale ho costruito una famiglia bellissima.

Vi dirò solo che sono tanto grata a Dio per questo dono immenso che mi ha fatto e che sicuramente molto spesso lo prendo per scontato.


Ecco non sarebbe male se ci fossero più giorni così: ricordarsi di amare meglio il proprio marito e avere un'ottima scusa per fare il suo dolce preferito.



A tal proposito, lui adora le torte di mele. Ormai ne avrò fatte una decina se non di più da quando ci conosciamo!

Questa volta però volevo variare un pochino, e sperimentare un dolce che in America non manca mai in cucina: la apple pie.



Letteralmente si traduce con "torta di mele", ma altro non è che una buonissima crostata. La base non è pasta frolla, bensì pasta brisè: a mio avviso ancora più semplice da impastare e davvero squisita. Non contiene uova, solo burro, farina, acqua e poco zucchero. Il ripieno invece è composto semplicemente da un mix di mele e zucchero ripassato in pentola per qualche minuto.


Et voilà!

In un attimo si sprigiona in tutta la casa un profumino di mela dolcissimo.

Cosa state aspettando a provarla?


Ecco la ricetta.


Ingredienti

Per la pasta brisè:

  • 300g farina 00

  • 150g burro freddo

  • 70g acqua

  • 2 cucchiai di zucchero

  • 1 pizzico di sale

Per il ripieno:

  • 2 mele grosse(500g circa)

  • 120g zucchero di canna

  • mezzo limone

  • 1 cucchiaio di maizena (amido di mais)

  • 30g burro



Prepariamo la brisè: mettiamo tutti gli ingredienti nel mixer, il burro freddo tagliato a tocchetti, la farina, l'acqua, lo zucchero e il sale. Azioniamo le lame per qualche secondo, finché non si sarà formata una palla. Versiamo su una spianatoia, compattiamo con le mani cercando di non lavorarla troppo e mettiamo in frigo a riposare per 30 minuti.


Intanto prepariamo il ripieno: tagliamo le mele a cubetti e irroriamo col succo di mezzo limone. Sciogliamo in un tegame il burro, aggiungiamo lo zucchero, le mele e il cucchiaio di maizena. Mescoliamo bene e lasciamo cuocere a fuoco medio alto per 6/7 minuti.

Versiamo in una ciotola e lasciamo intiepidire.



Nel frattempo, tiriamo fuori la brisè dal frigo e stendiamola con una matterello su una spianatoia infarinata (o ancora meglio, in mezzo a due fogli di carta forno). Dobbiamo fare attenzione a non lavorare troppo questa pasta con le mani perché è molto burrosa e si scalda subito. Nel caso si scaldasse troppo, rimettiamola in frigo per qualche minuto.

Ricopriamo lo stampo scelto per la nostra crostata con la pasta, tagliamo i lembi che fuoriescono e bucherelliamo con una forchetta il fondo dello stampo. Versiamo al suo interno il composto di mele e decoriamo con la restante brisè.


Accendiamo il forno a 180° statico e cuociamo per 45 minuti la crostata, finché la pasta in superficie non risulterà dorata.

Una volta pronta tiriamo fuori dal forno e lasciamo raffreddare.

Questa crostata - come tutte le crostate con la frutta fresca - si conserva fuori frigo sotto una campana di vetro per circa 2/3 giorni, poi è necessario metterla in frigo dove durerà qualche altro giorno in più.



Buon appetito,


Marina.

136 visualizzazioni

© 2019 by Un'altra Grande Idea. Proudly created with Wix.com